Ravaioli (PD): Legge regionale sui tirocini: unostrumento di formazione fondamentale, in raccordo con il mondo del lavoro

Ravaioli (PD): Legge regionale sui tirocini: unostrumento di formazione fondamentale, in raccordo con il mondo del lavoro

Entrerà in vigore il prossimo 1° luglio la nuova legge regionale sui tirocini approvata dall’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna. Tra le principali misure che caratterizzano il provvedimento: indennità minima a 450 euro, durata massima di 6 mesi, divieto per l’azienda di ripetere il tirocinio con lo stesso tirocinante o di attivarne se hanno licenziato nei 12 mesi precedenti.

“La formazione è un requisito fondamentale per un efficace inserimento nel mondo del lavoro” – afferma la consigliera Valentina Ravaioli, vicepresidente della commissione Cultura,Scuola, Formazione,  Lavoro, Sport, Legalità – “I tirocini, se utilizzati nel modo corretto e senza abusi, rappresentano uno strumento essenziale per acquisire competenze e professionalità”.

“La nuova legge, frutto del confronto con le parti sociali” – conclude la consigliera PD – “si pone come obiettivi quello di migliorare la qualità dei percorsi e rafforzare icontrolli, per evitare possibili abusi, prevede azioni di monitoraggio in accordo con l’Ispettorato del Lavoro e potenzia percorsi di formazione per i lavoratori più fragili per facilitarne l’ingresso nel mondo del lavoro e quindi l’autonomia economica.”

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *