LEGALITÀ,RAVAIOLI (PD): “A Forlì assegnati 272 mila euro per il recupero dei beni confiscati e la promozione della cultura della legalità”

LEGALITÀ,RAVAIOLI (PD): “A Forlì assegnati 272 mila euro per il recupero dei beni confiscati e la promozione della cultura della legalità”

Nell’ambito degli accordi con enti pubblici previsti dalla L.R. 18/2016 “Testo Unico per la promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell’economia responsabili”, la Giunta Regionale ha approvato la partecipazione finanziaria al progetto “Vitamina (L)egalità” presentato dal Comune di Forlì, che prevede due azioni: “Vitamina(L)egalità.2”, per il rafforzamento della cultura della legalità con il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche e il sostegno dell’Osservatorio, e “Architetture Industriali” a completare il recupero e il riutilizzo del complesso di beni confiscati sito in V.le dell’Appennino 282, ora sede della Casa della Legalità, e del Circolo Marini ex ENDAS.

“La sinergia tra Regione e Comune di Forlì” – afferma laconsigliera Valentina Ravaioli e Vicepresidente della CommissioneCultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport, Legalità, – “ha portato a nuovi importanti risultati nel campo della prevenzione e del contrato all’illegalità, a partire dalla promozione della cultura della legalità”.

“Il significativo finanziamento assegnato al progetto del Comune di Forlì” – prosegue la consigliera PD – “prevede un contributo di 14 mila euro per l’azione di collaborazione con le scuole e l’Osservatorio e di 258 mila euro per il completamento del secondo stralcio dei fabbricati della Casa della Legalità e la ristrutturazione del Circolo Marini ex-Endas”.

“Sono particolarmente orgogliosa di vedere oggi i frutti di un lungo lavoro” – conclude Ravaioli – “iniziato ai tempi della Giunta Balzani e proseguito con la Giunta Drei, che ha permesso di restituire alla cittadinanza luoghi teatro di fenomeni di illegalità, facendoli diventare oggi spazi di cittadinanza attiva e di sviluppo della cultura della legalità”.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *